Venerdì 23 Giugno 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Notizie

Giovedì 3 ottobre scorso si è tenuto un incontro molto "partecipato" presso il salone comunale in Piazza Statuto per discutere delle problematiche inerenti alcune istanze prodotte per la realizzazione di centraline idroelettriche sul torrente Albetta. Era presente un rappresentante della ditta F & R che ha già presentato un'istanza presso il competente settore provinciale di Cuneo oltre a delegazioni di pescatori sanfrontesi, agricoltori e gente comune semplicemente interessata a questo genere di accordo tra pubblico e privato. Il Sindaco Geom. Roberto Moine ha aperto la serata dando atto della suddetta istanza e del fatto che è stata convocata una conferenza di servizi al riguardo, presso gli uffici provinciali, il giorno 17 ottobre prossimo precisando, in linea di massima, di essere favorevole a tali iniziative quando queste, qualora sia appurato che non costituiscono un "danno" per il territorio, possano portare anche un "beneficio economico" per la popolazione. A questo punto ha preso la parola il Geom Valerio Ferrero (un altro "ipotetico" interessato alla realizzazione di mini impianti idroelettrici) il quale ha reso noti alcuni valori di misurazione delle portate idriche in base alle quali parrebbe che una centralina nel Rio Albetta, per piccola che sia, potrebbe funzionare si e no 3 mesi all'anno tanto è esigua la portata che a volte si riduce a 4- 5 litri al secondo (il deflusso minimo vitale è di 50 litri al secondo n.d.a.). Sono poi intervenuti gli agricoltori, anch'essi preoccupati dal progetto presentato. Da parte loro la necessità si ridurrebbe tuttavia ad una localizzazione più a monte possibile dell'ipotetico impianto, tale da non interessare i prati coltivati e le captazioni irrigue, fatte salve le esigenze dei pescatori. Ecco, i pescatori.Il problema maggiore sta proprio in tale associazione la quale, a voce di un suo rappresentante presente in sala ha manifestato la totale avversità nel progetto lamentando oltre tutto anche la cementificazione a valle dello stesso torrente. Tale osservazione è stata "difesa" dal Sindaco il quale ha precisato come l'intervento richiamato sia servito a "sbloccare" l'edificazione del centro abitato che altrimenti sarebbe stata fortemente limitata se non annullata dalla presenza del PAI (Piano assetto idrogeologico). Sempre i pescatori hanno dunque precisato che, comunque, la presenza di una centralina nel tratto interessato avrebbe modificato l'assetto idrogeologico locale con conseguenze altamente deleterie per la fauna ittica locale già "minata" da mille problemi. Tale osservazione è stata poi ancora, di fatto, rimarcata da un privato, proprietario di un mulino in disuso posto sull'asta torrentizia il quale, sulla base di suoi studi, ha praticamente affermato che i "conti e le misurazioni" della ditta "F & R" sono praticamente "non corretti" per cui le portate idriche ivi indicate risultano praticamente sbagliate. Il Sindaco, da parte sua, ha precisato anche che una "perdita" di un introito "ipotetico" di circa 12.000 Euro annui vorrebbe dire far perdere ad ogni cittadino sanfrontese circa 5 euro all'anno, ammesso tuttavia che le valutazioni effettuate siano tutte corrette e verificabili precisando, in ultima analisi, che la competenza per il rilascio del permesso spetta all Provincia la quale adotterà sicuramente tutti i metodi necessari per effettuare le necessarie verifiche. Intanto, incassato il no dei pescatori ed il ni degli agricoltori, con agli atti un corposo ricorso di un privato che "sconfessa" le valutazioni della ditta istante il primo cittadino si recherà in quel di Cuneo, magari con qualche convinzione in meno ma con l'intento (si spera) di fare la cosa giusta per tutti.



© 2014 Comune di SANFRONT - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI SANFRONT
Piazza Statuto, 2 - 12030 (CN)
Tel. 0175.948119
Fax 0175.948867
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004209
Codice catastale: H852
Codice fiscale:
85002210046
Partita IVA:
00564590040
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 18 M 06295 46770 T20990010046
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento