Mercoledì 29 Marzo 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Notizie
Il calo demografico, giunto ormai al suo sesto anno consecutivo, non susciterebbe nemmeno più un grosso stupore, se non fosse per il fatto che, la consistente contrazione della popolazione nel corso del 2013, ha fatto scendere il numero dei residenti sotto la soglia fatidica delle 2.500 unità.
Si tratta di una circostanza storica, visto che mai la popolazione sanfrontese si era abbassata al di sotto di quel limite.
I cittadini registrati all'anagrafe del Comune al 31 dicembre 2013 risultavano infatti 2.487, in pesante calo rispetto ai 2.549 di un anno prima. Prevalgono le femmine 1.263, rispetto ai maschi, che risultano essere 1.224.
Negativo sia il saldo naturale, sia soprattutto quello del flusso migratorio, con oltre il doppio di persone che hanno lasciato o sono state cancellate dagli elenchi dei residenti, rispetto a quelli che hanno fissato la loro dimora a Sanfront nel 2013.
E pensare che, nell'anno che ci siamo lasciati alle spalle, il numero dei decessi è stato abbastanza contenuto. Sono stati infatti 27 i morti (17 maschi e 10 femmine) rispetto ai 49 defunti del 2012. Quasi stabile il numero delle nascite, che sono state 17 (9 maschietti e 8 femminucce) rispetto ai 19 nati nell'anno precedente.
Ad appesantire peró il saldo complessivo, come detto, è il dato sul flusso migratorio. Nel 2013 sono state 48 le persone che hanno preso la residenza in paese: 21 maschi e 27 femmine, ma ben 100 sono stati cancellati (48 maschi e 52 femmine). Nel 2012 gli immigrati furono 77, gli emigrati 51.
Tra le cause del calo della popolazione nel 2013 si possono segnalare due elementi, che da soli non bastano comunque a spiegare il fenomeno. Intanto il fatto che si è provveduto a cancellare definitivamente le persone "irreperibili" a seguito del Censimento del 2011. In secondo luogo, chi cerca sistemazione a Sanfront, deve fare i conti con affitti piuttosto alti, che spesso inducono a scegliere dimora in paesi vicini.
In calo nell'ultimo anno anche il numero di cittadini stranieri residenti: al 31 dicembre 2013 ne risultavano 104, di cui 40 maschi e 64 femmine; nel 2012 erano 122.
Interessanti i movimenti demografici suddivisi nelle parrocchie e nelle frazioni sanfrontesi. Nel corso del 2013 a Sanfront sono state 9 le nascite (4 maschi e 5 femmine); 3 nati a Robella (tutti maschi); 2 nati a Rocchetta (1 maschio e 1 femmina). Nelle frazioni non parrocchie, si registrano 2 nati al Serro (1 maschio e 1 femmina), 1 nato a Mombracco (femmina), nessun nato a Comba Albetta, Comba Gambasca e Comba Bedale.
Nell’anno appena concluso a Sanfront capoluogo si sono registrati 16 morti (10 maschi e 6 femmine); a Robella 4 morti (3 maschi e 1 femmine); a Rocchetta 1 decesso (maschio); al Serro 3 morti (2 maschi e 1 femmine); a Mombracco 1 morto (femmina); a Comba Gambasca 1 morto (maschio); a Comba Albetta 1 morto (femmina).
L’ultimo dato riguarda i matrimoni. Nel 2013 ne sono stati celebrati 8 in paese: 3 con rito religioso, 5 con rito civile.
Un cenno infine ai cognomi più diffusi in Sanfront.
Al primo posto si confermano i Martino (152), insidiati dai Ferrato (145), dai Brondino (114) e dai Dossetto (108). Più staccati i Miretti (71), Barra (71), Borghino (43), Bonansea (34), Dedominici (34), Boero (32), Demaria (31), Giusiano (28), Canavese, Mulatero e Seimandi (27), Re (26), Cacciolatto (18).


© 2014 Comune di SANFRONT - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI SANFRONT
Piazza Statuto, 2 - 12030 (CN)
Tel. 0175.948119
Fax 0175.948867
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004209
Codice catastale: H852
Codice fiscale:
85002210046
Partita IVA:
00564590040
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 18 M 06295 46770 T20990010046
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento