Mercoledì 26 Aprile 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Notizie
I lavori del consiglio comunale di Sanfront saranno d’ora in poi guidati non più dal sindaco, ma dalla nuova figura del presidente del consiglio. La decisione, già preannunciata dal primo cittadino Roberto Moine nei mesi scorsi, è stata presa nel corso del consiglio comunale di venerdì 16 dicembre. Una seduta pre-natalizia, piuttosto breve, ma che ha fatto registrare una dura presa di posizione da parte della minoranza, proprio al momento della nomina del presidente del consiglio.
«Circa sei mesi fa abbiamo modificato lo Statuto comunale per creare questa figura di garanzia per i lavori del consiglio. Sottolineo ancora una volta che si tratta di un incarico che non comporta alcun costo in più per il Comune» ha spiegato il sindaco.
Subito peró il capogruppo della minoranza Umberto Borsetti è intervenuto, sottolineando come l’opposizione già in allora si era detta non d’accordo con tale decisione e che pertanto, al momento della nomina, preferiva abbandonare l’aula affinchè un pronunciamento contrario non potesse configurarsi come un giudizio sulla persona individuata per ricoprire la nuova carica.
«Non mi sembra che Sanfront abbia bisogno di un presidente del consiglio comunale, che qui non è mai esistito. Ci sarebbero cose ben più importanti a cui pensare» ha aggiunto il collega di minoranza Federico Bonansea.
Sollecitato dal sindaco a motivare la propria decisione di abbandonare l’aula, il consigliere Raimondo Sacco ha fatto capire che la sua posizione al riguardo era leggermente più sfumata rispetto ai colleghi, ma comunque non tale da indurlo a rimanere. «Credo che per i Comuni sotto i 3.000 abitanti la figura del presidente del consiglio sia superflua» ha dichiarato Sacco.
La maggioranza, rimasta da sola, ha dunque avuto gioco facile ad eleggere Annarosa Rudari come primo presidente del consiglio comunale. Il sindaco Roberto Moine ha evidenziato l’onestà intellettuale della collega di gruppo Fulvia Fornero, dalla quale è arrivata la proposta di Annarosa Rudari a ricoprire tale incarico, frutto anche di un costante impegno amministrativo dimostrato dalla stessa in questi anni.


© 2014 Comune di SANFRONT - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI SANFRONT
Piazza Statuto, 2 - 12030 (CN)
Tel. 0175.948119
Fax 0175.948867
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004209
Codice catastale: H852
Codice fiscale:
85002210046
Partita IVA:
00564590040
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 18 M 06295 46770 T20990010046
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento