Sabato 19 Agosto 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Notizie
Si complica un po' il percorso che avrebbe dovuto portare al completamento dei lavori di sistemazione dell'ultimo piano del fabbricato ex asilo infantile di Via Trieste.
Il Comune di Sanfront aveva infatti presentato un'istanza per la concessione di un contributo da parte della Compagnia San Paolo di Torino, ma il riscontro è stato negativo.
Ricordiamo che per la realizzazione delle opere previste (lì si vorrebbe ricollocare la sala consiliare, oltre a dotare l'intera struttura di un ascensore esterno per il superamento delle barriere architettoniche), su progetto dell’arch. Fabrizio Nasi di Costigliole Saluzzo, la previsione di spesa era pari a 225.000 euro.
Tale progetto era già stato approvato nella fase preliminare ed in linea tecnica dal Comune ed inserito nella programmazione triennale dei lavori pubblici (dopo aver ottenuto anche l’approvazione della Soprintendenza per i Beni Ambientali ed Architettonici del Piemonte).
Il contributo che si sperava di introitare dalla Compagnia San Paolo era di circa 50.000 euro ed ora si stanno valutando le soluzioni alternative.
«Purtroppo questi minori fondi a disposizione ci obbligano a delle scelte di contenimento della spesa. Di conseguenza abbiamo chiesto al progettista di rimodulare il progetto stralciando intanto la realizzazione dell'ascensore esterno. In più abbiamo suggerito di limitare all'essenziale gli interventi di sistemazione del piano, in modo da avere dei locali in linea con quelli dei piani sottostanti, senza permetterci degli eccessi che in questo periodo di crisi sono assolutamente sconsigliati» ha spiegato il Sindaco Roberto Moine.
L’amministrazione comunale ha dunque dato incarico allo stesso professionista di vagliare nuove ipotesi di intervento al fine di diminuire sensibilmente l’importo delle opere da realizzare. Si dovrebbe passare dai precedenti 225.000 euro ad una somma di 145.000 euro.
Con quella cifra si dovrebbe forse riuscire a completare finalmente la ristrutturazione dell'edificio, già sede dell'Asilo Infantile "Guido Roccavilla", e che in passato era stato già sede di ospedale e di pretura.


© 2014 Comune di SANFRONT - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI SANFRONT
Piazza Statuto, 2 - 12030 (CN)
Tel. 0175.948119
Fax 0175.948867
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004209
Codice catastale: H852
Codice fiscale:
85002210046
Partita IVA:
00564590040
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 18 M 06295 46770 T20990010046
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento