Venerdì 22 Settembre 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Notizie
Il Comune di Sanfront dichiara guerra ai cani. Detta in questi termini l’ordinanza firmata dal sindaco Roberto Moine potrebbe essere un po’ travisata.
Non c’è infatti alcun intento persecutorio da parte degli amministratori nei confronti dei fedeli amici a quattro zampe. Il provvedimento è infatti piuttosto rivolto ai proprietari dei cani, ai quali si ricordano alcune elementari regole per una convivenza civile e per un paese più pulito.
«Giungono sempre più numerose da parte dei cittadini rimostranze e reclami per gli inconvenienti igienico-sanitari derivanti dalle deiezioni dei cani lungo i marciapiedi, le strade, i portici, i giardini pubblici e le piazze del territorio urbano e che i loro proprietari mantengono comportamenti contrari alle disposizioni di legge vigenti» si legge nella premessa dell’ordinanza, ricordando come tali comportamenti rechino pregiudizio alla salute e alla sicurezza pubblica.
Di lì l’invito ai proprietari di animali all’osservanza delle norme igieniche vigenti, per quanto concerne la tenuta e la custodia dei cani di rispettiva appartenenza, evitando in modo particolare di lasciarli vagare liberi senza guinzaglio.
Il sindaco dunque invita i cittadini interessati a condurre e tenere al guinzaglio, durante le passeggiate lungo le strade ed aree pubbliche di tutto il territorio comunale, i cani di loro proprietà, con conseguente divieto assoluto di lasciare che gli stessi circolino liberamente, eccezion fatta per i cani da caccia durante il periodo venatorio.
"I proprietari inoltre devono evitare che i cani di loro appartenenza lordino le aiuole, i parchi attrezzati, gli spazi verdi, le vie, le piazze ed aree urbane frequentate dall’utenza in genere" si legge ancora nell’ordinanza. I proprietari devono inoltre munirsi di mezzi necessari (paletta e sacchetto) per l’immediata rimozione degli escrementi dell’animale.
Chi verrà sorpreso a non rispettare questa ordinanza potrà essere sanzionato con un’ammenda di 50,00 euro, oltre le spese di notifica.
Un provvedimento di buon senso civico che non puó essere che condiviso, con appena due osservazioni: la prima è che in paese non esiste un’area specificamente riservata ai cani, dove li si possa portare e lasciare liberi senza arrecare danno ad altri. La seconda è che viene spontaneo chiedersi se un analogo provvedimento non potrebbe essere esteso, oltre ai cani, anche alle persone, visto che spesse volte strade e portici sono "lordati" non solo dai quadrupedi, ma anche dai.. "bipedi".
«E’ vero. Infatti stiamo pensando ad un’area appositamente riservata ai cani, onde consentir loro di vagare liberamente. Per quanto concerne gli episodi di inciviltà ad opera delle persone, più che le ordinanze servirebbe soltanto un maggiore senso civico e rispetto degli altri e del proprio paese. Senso civico che devono dimostrare peró anche i proprietari dei cani, conducendo al guinzaglio i loro amici a quattro zampe, evitando che gli stessi vaghino liberi o sporchino le vie, le piazze e gli spazi pubblici» spiega il sindaco Roberto Moine.


© 2014 Comune di SANFRONT - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI SANFRONT
Piazza Statuto, 2 - 12030 (CN)
Tel. 0175.948119
Fax 0175.948867
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004209
Codice catastale: H852
Codice fiscale:
85002210046
Partita IVA:
00564590040
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 18 M 06295 46770 T20990010046
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento