Martedì 22 Agosto 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Diminuisci dimensioni caratteri Dimensioni caratteri standard Aumenta dimensioni caratteri Alto contrasto   
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico

Notizie

Saranno direttamente le Asl del Piemonte ad avvisare le famiglie non in regola con gli obblighi vaccinali, inviando una lettera contenente la prenotazione delle sedute, la data e l'ora della convocazione. La lettera, che sarà ricevuta dalle famiglie in duplice copia entro il 31 agosto, servirà anche come attestato per le famiglie da presentare a scuola entro il 10 settembre: firmandola, si esprimerà la volontà di aderire all'invito dell'Asl.



Gli assessori alla Sanità e all'Istruzione, Antonio Saitta e Gianna Pentenero, hanno presentato le modalità scelte dalla Regione per applicare il decreto legge sull'obbligo di vaccinazione, in fase di conversione, nel corso di una conferenza stampa alla quale ha partecipato anche il presidente di ANCI Piemonte, Alberto Avetta.

L'obiettivo è quello di semplificare il più possibile le procedure per le famiglie e per il mondo della scuola, attraverso la collaborazione fra gli Uffici scolastici territoriali, i Comuni e le aziende sanitarie, che organizzeranno incontri appositi per informare e sensibilizzare gli operatori.

La Giunta metterà anche a disposizione il numero verde regionale 800.333.444.

Si stima che siano 61mila i bambini e i ragazzi piemontesi da convocare fra nidi, materne e scuola dell'obbligo per un totale di 225mila sedute vaccinali da effettuare a partire dalla fine di settembre, con precedenza per i bambini che frequentano nidi e materne, ovvero nelle classi di età dove le mancate vaccinazioni possono comportare rischi più elevati.

Le famiglie i cui figli sono già in regola con le vaccinazioni previste non
riceveranno alcuna comunicazione da parte delle Asl. Ai genitori basterà
compilare l'apposita autocertificazione da consegnare a scuola entro il prossimo 10 settembre.


"Intendiamo rassicurare le famiglie piemontesi sul fatto che, nell'attuazione del decreto vaccini, disagi e difficoltà burocratiche saranno ridotti al minimo non sarà necessario rivolgersi di persona ai centri vaccinali, ma saranno le Asl ad effettuare automaticamente le prenotazioni per le sedute vaccinali da recuperare, mentre per chi è già in regola basterà una semplice dichiarazione", ha dichiarato l'assessore regionale alla Sanità Antonio
Saitta, mentre l'assessora all'Istruzione Gianna Pentenero ha sottolineato la proficua collaborazione in atto con l'Ufficio Scolastico Regionale.

In allegato la circolare attuativa DL sull'obbligatorietà vaccinale. Sul sito
della Regione Piemonte il Modulo di autocertificazione per vaccinati e le FAQ.



© 2014 Comune di SANFRONT - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune. - CMS Città in Comune by LEONARDO WEB - MANTA (CN)

COMUNE DI SANFRONT
Piazza Statuto, 2 - 12030 (CN)
Tel. 0175.948119
Fax 0175.948867
Email: Invia una email ...
Posta Elettronica Certificata: Email Certificata P.E.C : Invia una email certificata ...
Codice ISTAT: 004209
Codice catastale: H852
Codice fiscale:
85002210046
Partita IVA:
00564590040
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 18 M 06295 46770 T20990010046
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento